Lun-Ven : 09:30 - 20:00
Piazzetta Aniello Falcone 1
info@smeasnc.it
081 560 90 89

Endosphères Therapy: la microvibrazione compressiva

Informazioni sul trattamento

Dettagli

Dall’esperienza bioingegneristica di un’industria tutta italiana è stata perfezionata una nuova proposta per il trattamento delle varie forme di cellulite e lipolinfedemi con “Endosphères”, una nuova sofisticata soluzione per eseguire la metodologia di “microvibrazione compressiva”.
Tale sistema operativo ribalta il principio su cui si basano le attuali metodiche oggi utilizzate per la cellulite. La nuova metodica si basa su un’evoluzione delle precedenti conoscenze offrendo un sistema di “microvibrazione compressiva”, un concetto nuovo e rivoluzionario che si basa sulla microcompressione e la microvibrazione.

Le osservazioni cliniche hanno messo in evidenza la presenza e l’importanza funzionale nei tessuti di “corpuscoli” che funzionano da recettori agli stimoli. Questi corpuscoli, quando sono leggermente compressi e fatti vibrare, emettono segnali che favoriscono alcune attività nei tessuti, fra cui: un fisiologico drenaggio linfatico, un’attivazione delle endorfine che limitano il dolore, la stimolazione delle fasce muscolari che attivano la vascolarizzazione, l’attivazione della microcircolazione che regola la temperatura fisiologica stimolando il collagene e che , soprattutto, favorisce la tonificazione dei tessuti.

La microvibrazione consiste in una serie di movimenti rapidi trasmessi ai tessuti con una successione di pressioni e trazioni fatte in modo tale che il contatto fra le microsfere ed i tessuti non si interrompe mai. Le oscillazioni meccaniche (microvibrazioni) di ampiezza e frequenza definita agiscono sull’apparato muscolare e tendineo, sia rilassato che in tensione. Le microvibrazioni si ottengono mediante la particolare disposizione ( a cella d’ape) delle sfere che ruotando su loro stesse con rapidità determinano un movimento pulsato e ritmico. L’Endosphèreres permette di lavorare sia sul tessuto connettivo che sui principali gruppi muscolari determinando una notevole azione sedativa sulla ipereccitabilità dei nervi sia motori che sensitivi, quindi riducendo la contrattura ed il dolore. Inoltre genera una rilevante iperemia per aumento della vascolarizzazione che migliora la captazione dell’ossigeno favorendo il corretto trofismo muscolare e tessutale. L’Endosphères consente inoltre di effettuare il trattamento delle fasce muscolari .

Il meccanismo di azione è conseguente ad un rullo che contiene una serie di microsfere di silicone morbido che hanno la capacità di imprimere ai tessuti la necessaria tensione e la ricercata microvibrazione. La rotazione del rullo su se stesso permette inoltre alle sfere, data la particolare posizione a nido d’ape, di lavorare sulla cute anche in una particolare sequenza pulsata che crea un’onda capace di ottenere un effetto di pompa linfatica con la capacità di eliminare le tossine ed i liquidi in eccesso. Questa stessa azione permette, inoltre, il recupero della tonicità cutanea, sottocutanea e muscolare.

 

La buccia d’arancia

Una delle azioni più efficaci del trattamento Endosphères avviene proprio sulle fibre sclerotiche e fibrose connettivali cellulitiche, cioè su quelle zone di buccia d’arancia particolarmente difficili da eliminare. L’azione localizzata e costante del rullo sul derma provoca la rottura, per una “clasi meccanica”, degli adipociti lipodistrofici che si ridistribuiscono in modo da rimodellare il contorno cutaneo.

La metodologia “Endosphères – microvibrazione compressiva” costituisce oggi uno dei trattamenti fisici di base più avanzato ed efficace attorno a cui possono ruotare o essere associate altre metodiche mediche o chirurgiche, come mesoterapia omeopatica, biostimolazione con polinucleotidi, radiofrequenza o Vacuum terapia. La metodologia “Endosphères – microvibrazione compressiva” è il trattamento di base che costituisce sia l’essenza di ogni ciclo di trattamento che il mantenimento stesso dei risultati ottenuti.

Commenti