Lun-Ven : 09:30 - 20:00
Piazzetta Aniello Falcone 1
info@smeasnc.it
081 560 90 89

Blog & Offerte

13
Set

A tavola con i buoni propositi per settembre

Il rientro in città per chi è stato in vacanza è sempre un po’ traumatico per la ripresa dell’attività lavorativa, la routine degli impegni e anche perché spesso ci si sente un po’ appesantiti.

Troppe trasgressioni, ristorantini ed aperitivi hanno messo a dura prova la nostra linea e ora cosa fare?

Niente panico mettiamoci a regime e senza troppi sacrifici “RECUPERIAMO“!

  • Per prima cosa abbandoniamo l’uso di alcolici, bibite zuccherate e gassate, cibi salati e succhi di frutta per adottare una dieta ricca di liquidi e povera si sodio che ci aiuti a drenare ed a detossinare l’organismo. Molto utili a questo proposito sono le tisane, come quelle al finocchio, betulla, cardo mariano, tarassaco, se ne trovano di ottime in commercio oppure possiamo chiedere al nostro farmacista di fiducia. Si possono preparare anche delle semplicissime acque detox, come quella fatta con acqua oligominerale,1/2 limone, 2 foglioline di menta e qualche fettina di cetriolo. Et voilà! Effetto detox assicurato!
  • Fare 5 pasti al giorno e quindi: colazione, pranzo, cena e due spuntini, senza mai saltare i pasti. Evireremo, così, di abbassare il metabolismo e di fare abbuffate compulsive la sera.
  • A pranzo preferire legumi e cereali integrali che sono ricchi di sali minerali, proteine e zuccheri complessi a lento rilascio, che contribuiscono a mantenere il senso di sazietà e ad assumere meno calorie. Aumentate il consumo di verdure e ortaggi di stagione conditi con un cucchiaio d’olio extravergine d’ oliva, che grazie al suo alto contenuto di vitamina E è un potente antiossidante naturale.
  • Per la sera invece sono da preferire le proteine magre come il pesce (almeno 4 volte la settimana), pollo, tacchino, latticini magri, uova con abbondanti verdure come contorno, sia cotte che crude, condite con olio, limone o aceto di mele e pochissimo sale.
  • Si può consumare una fetta di pane integrale e terminare la cena con 2 noci e 1 pera o mela cotte che sono un vero toccasana per l’intestino.
  • Agli spuntini preferire la frutta fresca di stagione (150gr.) e yogurt magri, magari aggiungendo qualche mandorla, utile per l’alto contenuto di magnesio e di omega 3. Se a tutto ciò aggiungiamo un po’ di attività fisica, che non deve essere mai” intensissima”, ma piuttosto costante, il gioco è fatto e i risultati non tarderanno a venire.

È ovvio che queste sono norme generali di comportamento che prescindono dall’età e dalle condizioni iniziali del soggetto. Per un’azione più mirata occorrerebbe fare una visita, uno studio specifico della composizione corporea e un’anamnesi dettagliata con una valutazione dei kg da perdere e del metabolismo del soggetto, elaborando quindi un percorso più performante e personalizzato.

Dott.ssa Paola De Martino

Biologa Nutrizionista

 

Commenti